Chiedere l'annullamento in autotutela di un preavviso o verbale di accertamento per inesattezze

Chiedere l'annullamento in autotutela di un preavviso o verbale di accertamento per inesattezze

Se il cittadino riscontra inesattezze negli atti di accertamento può chiederne il riesame in autotutela.

L'autotutela amministrativa è il potere della Pubblica Amministrazione di annullare e revocare i provvedimenti amministrativi già adottati. Per l'applicazione del principio dell'autotutela in materia di accertamenti di violazione delle norma del Decreto legislativo 30/04/1992 n. 285 si deve fare riferimento alla Circolare ministeriale 17/07/1995, n. 66.

In generale i casi per i quali è possibile chiedere l'autotutela sono quelli definiti dal Decreto del Presidente della Repubblica 16/12/1992, n. 495, art. 386, com. 3.

Esempi di inesattezze sono:

  • errata rilevazione o del numero di targa
  • targa clonata
  • il veicolo sanzionato è stato venduto a un'altra persona prima della data della violazione
  • il veicolo sanzionato risulta rubato alla data della violazione
  • il destinatario del verbale è deceduto.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Io sono: Automobilista
Sezioni: Polizia locale
Ultimo aggiornamento: 09/04/2020 19:44.10