Chiedere l'applicazione di riduzioni o esenzioni relative al versamento della tassa sui rifiuti (TARI)

Chiedere l'applicazione di agevolazioni o esenzioni relative al versamento della tassa sui rifiuti (TARI)

Il Regolamento IUC prevede l'applicazione di riduzioni nelle seguenti casistiche:

  • smaltimento in proprio degli scarti compostabili mediante compostaggio domestico con utilizzo della compostiera
  • abitazioni di superficie tassabile inferiore a 65 m² utilizzate da persone di età superiore a 65 anni
  • abitazioni di superficie tassabile inferiore a 65 m² utilizzate da tutti i soggetti passivi con ISEE inferiore a 2.000,00 €
  • abitazioni con nucleo familiare con persona invalida oltre il 75% o portatore di handicap non abile al lavoro, con ISEE inferiore a 14.000,00 €.

Le riduzioni sopra indicate competono a richiesta dell’interessato e decorrono dall'anno successivo  a quello della richiesta, salvo che non siano domandate contestualmente alla dichiarazione di inizio occupazione o variazione, nel cui caso hanno la stessa decorrenza della dichiarazione.

E’ inoltre prevista l'esenzione dal pagamento della TARI nei casi seguenti:

  • per tutti i locali in oggettive condizioni di non utilizzo in quanto inabitabili o oggetto di lavori di ristrutturazione/risanamento in seguito al rilascio di permessi/licenze, limitatamente al periodo di validità del provvedimento
  • per i locali privi di tutte le utenze attive di servizi di rete (gas, energia elettrica, acqua) e non arredati. Non deve essere considerata utenza attiva quella dell’acqua qualora serva più unità abitative.

Approfondimenti

Richiesta di esenzione dalla TARI

Il Regolamento IUC, art. 24 prevede l'esenzione dal versamento della tassa sui rifiuti (TARI) per locali inagibili/inabitabili o privi di tutte le utenze attive di servizi di rete e non arredate.

Per usufruire di questa esenzione occorre presentare una dichiarazione.

Smaltimento in proprio degli scarti compostabili mediante compostaggio domestico con utilizzo della compostiera

Il Regolamento IUC, art. 36 stabilisce che per le utenze domestiche che provvedono a smaltire in proprio gli scarti compostabili mediante compostaggio domestico con utilizzo della compostiera è prevista una riduzione del 10% della tariffa del tributo, con effetto dal 1° gennaio dell’anno successivo a quello di presentazione della domanda nella quale si attesta che verrà praticato il compostaggio domestico per l’anno successivo in modo continuativo.

La domanda sarà valida anche per gli anni successivi purché non siano mutate le condizioni, con obbligo per il soggetto passivo di comunicare al Comune o al soggetto gestore la cessazione dello svolgimento dell’attività di compostaggio.

Abitazioni di superficie tassabile inferiore a 65 m² utilizzate da persone di età superiore a 65 anni

Il Regolamento IUC, art. 39 stabilisce che per le abitazioni di superficie tassabile non superiore a 65 m² utilizzate da persone di età superiore a 65 anni, sole o con coniuge pur di età superiore a 65 anni, quando gli stessi coniugi dichiarano di non possedere alcun reddito al di fuori di quello derivante dalla pensione minima dell’INPS o comunque ad essa parametrata e di non essere proprietari di alcuna unità immobiliare produttiva di reddito al di fuori dell’abitazione in oggetto, il tributo è dovuto applicando la riduzione del 50%.

Per usufruire di questa esenzione occorre presentare una domanda.

Abitazioni di superficie tassabile inferiore a 65 m² utilizzate da tutti i soggetti passivi con ISEE inferiore a 2.000,00 €

Il Regolamento IUC, art. 39 stabilisce che per le abitazioni di superficie tassabile non superiore a 65 m² utilizzate da tutti i soggetti passivi con ISEE non superiore a 2.000,00 €, il tributo è dovuto applicando la riduzione del 50%.

Per usufruire di questa esenzione occorre presentare una domanda.

Abitazioni con nucleo familiare con persona invalida o portatore di handicap, con ISEE inferiore a 14.000,00 €

Il Regolamento IUC, art. 39 stabilisce che per le abitazioni relative ad un nucleo familiare in cui viva una persona invalida oltre il 75% o portatore di handicap non abile al lavoro, con ISEE non superiore a 14.000,00 €, il tributo è dovuto applicando la riduzione del 50%.

Per usufruire di questa esenzione occorre presentare una domanda.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Casa Tasse
Sezioni: Tributi
Ultimo aggiornamento: 25/11/2019 12:56.13